TERME: RINNOVATO IL CCNL DEI 15 MILA ADDETTI DEL SETTORE SCADUTO DAL GIUGNO 2011

E’ stato sottoscritto oggi da Federterme/Confindustria con la Fisascat-Cisl e la Uiltucs-Uil l’accordo di rinnovo del CCNL per i 15 mila dipendenti delle aziende termali, scaduto fin dal 30 giugno 2011. La Filcams-Cgil non ha sottoscritto l’intesa, in dissenso con la nuova disciplina del trattamento economico di malattia.
“Si tratta di un rinnovo arrivato dopo oltre quattro anni di trattativa serrata, anche grazie al senso di responsabilità manifestato dalle sigle sindacali firmatarie – ha dichiarato Costanzo Jannotti Pecci, Presidente di Federterme/Confindustria – caratterizzata da numerosi stop and go in un quadro complessivo della contrattazione nel nostro Paese, che fatica a trovare punti di riferimento ed in cui il ‘fai da te’ è diventata ormai la regola.”.
“Credo di poter affermare senza tema di smentite – ha proseguito Jannotti Pecci – che il CCNL del settore termale, anche alla luce dell’intesa appena firmata, resta uno dei migliori tanto sul piano normativo che su quello economico.”.
“L’accordo – ha precisato Aldo Ferruzzi, Vicepresidente di Federteme con delega alle Relazioni Industriali – prevede l’introduzione di nuovi profili professionali e ulteriori forme di flessibilità  (lavoro extra e di surroga e nuova articolazione dei riposi domenicali) così da porre le imprese termali italiane in condizione di fronteggiare un andamento sempre più imprevedibile della domanda di cure e di benessere termali e consentire loro di competere ad armi pari con i concorrenti degli altri Paesi europei.”.
E’ stata, inoltre, razionalizzata l’intera disciplina della malattia, che presentava numerose incongruenze e sono stati apportati una serie di adeguamenti alla più recente legislazione di alcuni istituti contrattuali (congedi parentali, apprendistato).
Per quanto riguarda gli aspetti economici, le Parti hanno convenuto un aumento retributivo mensile  lordo a regime di € 90,00 (al IV livello), erogato in cinque rate con decorrenza da dicembre 2017 fino al 1° settembre 2019. E’ stata inoltre prevista un una tantum di € 100,00 a sanatoria del periodo pregresso.
Il nuovo contratto, che verrà a scadere il 30 giugno 2020 testimonia la volontà degli imprenditori termali italiani di dare comunque certezze ai propri collaboratori, pur in un panorama di riferimento in cui le difficoltà conseguenti alla recente crisi economica appaiono ancora lontane dall’essere superate.
 
Roma, 24 gennaio 2018
 
 
Per informazioni
tel. 06.8419416
 

Chi Siamo - L'attività istituzionale

Indice
Chi Siamo
Gli Organi
L'attività istituzionale
Ricerca scientifica
Attività promozionale
Tutte le pagine

L'attività istituzionale

La tutela fornita dall'adesione alla Federazione abbraccia un ventaglio di attività e opportunità diversificate e correlate alle numerose e significative esigenze che il settore manifesta; salvaguardia, ma anche supporta al progresso e allo sviluppo dei valori e dell'immagine dell'industria termale e delle acque minerali e curative.
Federterme è accreditata con le Amministrazioni statali, regionali e locali nonché i sindacati e gli enti pubblici e privati. Federterme gode ormai da decenni di un rapporto costante interlocuzione con le strutture ministeriali facenti capo al settore sanitario, industriale, turistico e ambientale. Presso tali istituzioni la Federterme sostiene le richieste formulate dalle aziende operanti nel settore, promuove la presentazione di mozioni ed emendamenti, segue l'iter di formazione delle decisioni e degli atti a rilevanza normativa e non, presenta osservazioni e proposte utili al buon funzionamento delle aziende e al loro sviluppo, accede alla fase di formazione degli atti amministrativi. Qualora necessario, Federterme promuove le azioni legali contro i provvedimenti ritenuti lesivi del corretto svolgimento dell'attività termale.
La Federazione ha contribuito, grazie anche all'iniziativa di stimolo e proposta, all'approvazione della legge di riordino del settore termale (L. n.323/2000) con la quale l'intero comparto si è dotato di uno strumento normativo innovativo, destinato a coniugare il suo tradizionale profilo di cura con la moderna richiesta di benessere, inteso come ricerca del miglioramento del complessivo stato psico-fisico dell'individuo. Questa legge esprime una serie di principi destinati a trovare un'attuazione attraverso strumenti ad hoc predisposti e per i quali è previsto l'intervento della Federterme, in un processo di collaborazione pubblico-privato.
La funzione di rappresentanza e di cura degli interessi delle imprese termali viene evidenziata dal fatto che la Federazione viene chiamata a sedere ai tavoli di lavoro e di concertazione più importanti per la vita del settore. Nell'esercizio della rappresentanza, Federterme stipula con i sindacati il Contratto collettivo nazionale per i lavoratori del comparto e offre una costante attività di informazione e assistenza sindacale alla quale si aggiunge l'attività di ausilio legale e di risposta ai quesiti più vari che possano coinvolgere l'attività delle aziende. Con attenzione particolare, sono state, ad esempio, seguite insieme a Confindustria, le problematiche lavorative connesse alla materia dei contratti a termine per le aziende ad attività stagionale quali le termali.

La Federazione conclude (ai sensi della legge 323/00) gli accordi con il Ministero della Salute e le Regioni per l'erogazione delle cure termali, erogate con oneri a carico del Servizio sanitario nazionale, definendo anche le relative tariffe, nonché per i protocolli di studio e di lavoro volti a dare certezza scientifica alle cure praticate.
La Federterme, nell'ambito dei rapporti instaurati con le Regioni, segue anche le problematiche locali connesse alla legislazione regionale e alle determinazioni amministrative destinate ad incidere sensibilmente sull'operato delle aziende termali. In materia, vedi anche Compendio della legislazione termale, pubblicato da Federterme in 2 volumi e 1 aggiornamento al 2009.

 



 303 visitatori online
  • Inserzioniste
  • Inserzioniste
  • Inserzioniste
  • Inserzioniste
  • Inserzioniste
  • Inserzioniste
  • Inserzioniste
statuto

Confindustria

confindustria

Fondazione per la Ricerca Scientifica Termale

logo forst
logo_EBITERME_def
 
termeecamper
 
terme aperte 2016

Login - Area Riservata

Inserire il proprio nome utente e password, rispettanto i caratteri Maiuscoli/Minuscoli



Webmail

AddThis Social Bookmark Button

Version Iphone

Version Iphone by JoomTouch

Copyright © 2018 Federterme.it. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito