Chi Siamo

Indice
Chi Siamo
Gli Organi
L'attività istituzionale
Ricerca scientifica
Attività promozionale
Tutte le pagine

La Federterme

palazzoLa Federterme - Federazione Italiana delle Industrie Termali e delle Acque Minerali Curative - è stata fondata nel 1919 ed è l'unica organizzazione italiana rappresentativa delle Aziende termali del nostro Paese, che vi aderiscono per la quasi totalità. La sede sociale è in Roma, via Po n. 22.
Essa è uno dei soci di categoria del sistema di rappresentanza di Confindustria; nel 1993 ha contribuito alla nascita - come socio cofondatore - di Federturismo (Federazione Nazionale dell'Industria dei viaggi e del Turismo), portatrice delle istanze provenienti dal comparto turistico nazionale.
A livello internazionale, Federterme aderisce alla FEMTEC - Federazione Mondiale del Termalismo e del Climatismo, associazione che rappresenta, fin dal 1937, una rete tra le eccellenze del termalismo a livello mondiale, e dell'ESPA - European Spas Association - nell'ambito della quale convergono le maggiori rappresentative delle terme, dei resort e delle spa sanitarie europee.

Il compito istituzionale della Federterme è quello della rappresentanza e della tutela collettiva economica e sindacale delle imprese operanti nel settore termale e delle acque minerali curative, attraverso il superamento della frammentazione naturalmente esistente in un mondo composto da oltre 380 aziende; unitarietà della rappresentanza e coesione conferiscono maggiore autorevolezza alle richieste e affidabilità al dialogo con le strutture istituzionali esterne.
L'attività sociale è svolta su tutto il territorio nazionale in relazione alla dislocazione delle centinaia di fonti di acqua termale presenti nelle 20 regioni italiane, "assecondando" la diffusione capillare della risorsa termale e delle connesse aziende sia direttamente, sia attraverso organismi regionali  operanti nell'ambito di Federterme.

 


Gli Organi

La struttura associativa è composta dai rappresentanti delle aziende termali, che aderiscono accettando le condizioni previste dallo statuto e versando un contributo annuale proporzionato al proprio fatturato annuo. Per garantire il corretto funzionamento e la regolare formazione della volontà dell'ente lo statuto prevede la costituzione dei seguenti organi che espletano le diverse funzioni di rappresentanza, direzione, controllo, consulenza: l'Assemblea, il Consiglio Direttivo, il Comitato di Presidenza, il Presidente, il Collegio dei Revisori Contabili, il Collegio dei Probiviri.
L'Assemblea è un appuntamento annuale per esaminare e approvare il bilancio dell'attività compiuta, discutere sugli obiettivi futuri, procedere alla formulazione degli indirizzi dell'attività.

Accanto a Federterme opera Federterme Servizi, società nata con la funzione di offrire servizi di supporto alle imprese, ulteriori e diversi da quelli istituzionali, sia alle associate, che a quanti intendano iniziare ad operare nel settore.  

 


L'attività istituzionale

La tutela fornita dall'adesione alla Federazione abbraccia un ventaglio di attività e opportunità diversificate e correlate alle numerose e significative esigenze che il settore manifesta; salvaguardia, ma anche supporta al progresso e allo sviluppo dei valori e dell'immagine dell'industria termale e delle acque minerali e curative.
Federterme è accreditata con le Amministrazioni statali, regionali e locali nonché i sindacati e gli enti pubblici e privati. Federterme gode ormai da decenni di un rapporto costante interlocuzione con le strutture ministeriali facenti capo al settore sanitario, industriale, turistico e ambientale. Presso tali istituzioni la Federterme sostiene le richieste formulate dalle aziende operanti nel settore, promuove la presentazione di mozioni ed emendamenti, segue l'iter di formazione delle decisioni e degli atti a rilevanza normativa e non, presenta osservazioni e proposte utili al buon funzionamento delle aziende e al loro sviluppo, accede alla fase di formazione degli atti amministrativi. Qualora necessario, Federterme promuove le azioni legali contro i provvedimenti ritenuti lesivi del corretto svolgimento dell'attività termale.
La Federazione ha contribuito, grazie anche all'iniziativa di stimolo e proposta, all'approvazione della legge di riordino del settore termale (L. n.323/2000) con la quale l'intero comparto si è dotato di uno strumento normativo innovativo, destinato a coniugare il suo tradizionale profilo di cura con la moderna richiesta di benessere, inteso come ricerca del miglioramento del complessivo stato psico-fisico dell'individuo. Questa legge esprime una serie di principi destinati a trovare un'attuazione attraverso strumenti ad hoc predisposti e per i quali è previsto l'intervento della Federterme, in un processo di collaborazione pubblico-privato.
La funzione di rappresentanza e di cura degli interessi delle imprese termali viene evidenziata dal fatto che la Federazione viene chiamata a sedere ai tavoli di lavoro e di concertazione più importanti per la vita del settore. Nell'esercizio della rappresentanza, Federterme stipula con i sindacati il Contratto collettivo nazionale per i lavoratori del comparto e offre una costante attività di informazione e assistenza sindacale alla quale si aggiunge l'attività di ausilio legale e di risposta ai quesiti più vari che possano coinvolgere l'attività delle aziende. Con attenzione particolare, sono state, ad esempio, seguite insieme a Confindustria, le problematiche lavorative connesse alla materia dei contratti a termine per le aziende ad attività stagionale quali le termali.

La Federazione conclude (ai sensi della legge 323/00) gli accordi con il Ministero della Salute e le Regioni per l'erogazione delle cure termali, erogate con oneri a carico del Servizio sanitario nazionale, definendo anche le relative tariffe, nonché per i protocolli di studio e di lavoro volti a dare certezza scientifica alle cure praticate.
La Federterme, nell'ambito dei rapporti instaurati con le Regioni, segue anche le problematiche locali connesse alla legislazione regionale e alle determinazioni amministrative destinate ad incidere sensibilmente sull'operato delle aziende termali. In materia, vedi anche Compendio della legislazione termale, pubblicato da Federterme in 2 volumi e 1 aggiornamento al 2009.

 


Ricerca scientifica

La ricerca scientifica in materia termale costituisce una costante dell'attività della Federterme, sia diretta, nel senso della partecipazione e della collaborazione con enti riconosciuti e operanti nel settore, sia nel senso della incentivazione e della promozione della stessa presso le Aziende. Giunto a conclusione il "Progetto Naiade", che ha rappresentato il primo gradino della ricerca volta a dare ulteriore riprova scientifica della validità dei trattamenti termali, prosegue, rispetto ad esso, il monitoraggio sullo stato di avanzamento della pubblicazione dei lavori scientifici.
Sulla base di tale esperienza è stato istituito, con accordi Federterme-Regioni, il Fondo per la ricerca scientifica in materia termale al quale partecipano tutte le aziende, i cui compiti sono quelli di promuovere e sostenere l'attività di ricerca scientifica volta a verificare l'efficacia delle cure termali tradizionali; valutare il rapporto costi/benefici per il S.S.N. relativamente alle cure termali; individuare e quantificare il beneficio derivante dall'inserimento in ambito termale di trattamenti che, soprattutto nel settore della riabilitazione, in linea con le più attuali esigenze epidemiologiche, debbono ritenersi utilmente erogati in abbinamento alle terapie termali tradizionali, definendo e sperimentando mirati modelli erogativi, con riguardo anche alla crescente necessità di integrazione sociosanitaria; promuovere e sostenere ogni idonea iniziativa finalizzata a confermare l'utilità delle cure termali.
Le aziende partecipanti devolvono alle attività del Fondo, in conformità con gli accordi del 15 dicembre 1999 e del 12 febbraio 2000, un contributo di adesione, fissato nella misura dello 0,30% del fatturato lordo annuo sviluppato nei confronti del S.S.N..

FONDAZIONE.........presentazione

 


Attività promozionale

La Federterme svolge, inoltre, un significativo ruolo promozionale favorendo la migliore conoscenza delle aziende termali italiane, delle cure praticate e di ogni altra significativa attività esplicata. La Federazione svolge anche la funzione di promotrice di convegni, seminari e incontri che costituiscono l'occasione privilegiata per l'approfondimento dello studio sul settore e per la divulgazione dei benefici che le cure e i trattamenti di benessere termale ingenerano nella persona. In molte occasioni, poi, i rappresentanti dell'Associazione garantiscono la loro partecipazione a incontri e momenti di riflessione sul significato che le terme hanno assunto ed assumono nel panorama della salute e della cultura italiana ed europea.
In relazione agli studi sulla rilevanza del settore sotto il triplice profilo sanitario, turistico ed economico, Federterme ha promosso nel 2004 la pubblicazione di uno specifico studio affidato alla società Mercury di Firenze, la cui versione aggionata sarà divulgata ad inizio 2011. 
Annualmente la Federazione partecipa, sia direttamente, sia attraverso le singole aziende, ad appuntamenti fieristici ed espositivi di rilevanza nazionale con propri stand e con distribuzione di materiale informativo destinato alla divulgazione sul valore che le cure termali rivestono per la salute.

Per le esigenze di informazione e comunicazione oltre al sito www.federterme.it si fa ricorso alla pubblicazione di "Acque e Terme", una rivista ufficiale e specialistica per il settore, e di "Terme e Riviere", storica testata fondata a Pisa nel 1902, come rivista di scienza, industria idro-termo-climatica e del turismo italiano.

La struttura associativa di Federterme fornisce regolarmente alle aziende associate, tramite lettere circolari, o messaggi di posta elettronica e fax, le informazioni utili derivanti dall'attuazione della normativa vigente, fornisce consulenza per mezzo di collaboratori operanti nel settore legale e sanitario, garantisce una dettagliata comunicazione degli adempimenti nazionali e comunitari richiesti, si preoccupa di illustrare alle aderenti i vantaggi provenienti dalla partecipazione a progetti di sviluppo e rilancio organizzati dalle istituzioni nazionali e comunitarie, stimola la collaborazione a progetti integrati e la partecipazione a consorzi, reti e network.

Federterme stipula anche convenzioni con altre associazioni e fornitori di servizi per gli associati ma anche per la clientela delle terme.

La disponibilità di siti aziendali propri dei singoli stabilimenti/aziende termali rappresenta un utile sussidio per conoscere caratteristiche specifiche, consistenza, qualità, servizi offerti ma anche buone pratiche.

Federterme suggerisce la navigazione nei siti delle singole aziende per soddisfare esigenze conoscitive sulle cure e sul benessere termale come anche per realizzare confronti qualità-prezzo.

 397 visitatori online
  • Inserzioniste
  • Inserzioniste
  • Inserzioniste
  • Inserzioniste
  • Inserzioniste
  • Inserzioniste
  • Inserzioniste
statuto

Confindustria

confindustria

Fondazione per la Ricerca Scientifica Termale

logo forst
logo_EBITERME_def
 
termeecamper
 
terme aperte 2016

Login - Area Riservata

Inserire il proprio nome utente e password, rispettanto i caratteri Maiuscoli/Minuscoli



Webmail

AddThis Social Bookmark Button

Version Iphone

Version Iphone by JoomTouch

Copyright © 2017 Federterme.it. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito