A Baobab Rai: Le acque termali e le terme sono una risorsa sanitaria e turistica straordinaria dell’Italia, da far conoscere agli stranieri ma soprattutto agli italiani

News

A Baobab Rai: Le acque termali e le terme sono una risorsa sanitaria e turistica straordinaria dell’Italia, da far conoscere agli stranieri ma soprattutto agli italiani


logo FederTermeTerme e vacanze è stato il tema della puntata di Baobab (Radio 1 Rai) del 22 agosto 2011: la giornalista Tiziana Ribichesu ha intervistato Massimiliano Vavassori, Direttore del Centro studi del Touring Club Italiano, Giorgio Matto, Amministratore unico delle Terme di Rivanazzano (Pavia), Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Termali, VicePresidente di Federterme, Antonio Galassi, Direttore Sanitario delle Terme di Montecatini. Si riporta una sintesi degli interventi mentre a puntata può essere ascoltata integralmente tramite internet www.baobab.rai.it podcast 22 agosto 2011.

Per Massimiliano Vavassori, le acque termali e le terme sono una risorsa naturale, sia sanitaria che turistica, molto importante, (circa 500 censite dalla recente guida “L’Italia delle terme”, pubblicata dal TCI in collaborazione con Federterme) grazie alle sorgenti di acque termali presenti in tutte le Regioni, da Nord al Sud e nelle isole; una grande risorsa sanitaria e turistica che ha dato alimento alla nascita e allo sviluppo di vere e proprie città termali, di grande rinomanza, ben note anche ai viaggiatori e ai turisti stranieri, a partire dal Veneto, con il distretto euganeo di Abano Montegrotto, dalla Toscana e dall’Emilia Romagna, scendendo al Sud, con mete storiche quali Chianciano, il Garda, Ischia in Campania, Sciacca.

L’esperienza di visita delle terme italiane fa scoprire i luoghi più belli d’Italia sia dal punto di vista naturalistico e paesaggistico ma anche dal punto di vista delle attrattive culturali, per effetto di una promozione integrata realizzata con il supporto delle aziende di promozione dei territori.

Antonio Galassi, Direttore sanitario delle Terme di Montecatini, si è soffermato sulle modalità di accesso alle cure termali (gratuità delle cure termali prescritte dal medico di famiglia, salvo il ticket di 50 euro per un ciclo di cure di 12 giorni dal quale sono esenti alcune categorie protette. Per alcune patologie (infortuni sul lavoro) e alcune categorie protette sono previste esenzioni anche per le spese alberghiere necessarie. Galassi ha indicato le patologie che possono essere curate alle terme, dalle affezioni dell’apparato locomotore e gastroenterico, a quello della pelle e a quelle respiratorie, con trattamenti come inalazioni, fanghi, bibite, bagni, etc. Le acque termali rappresentano “l’attualità terapeutica di un farmaco antico”.

La prescrizione del medico o del pediatra di famiglia e l’intervento del medico delle terme indicheranno – come per i farmaci – indicazioni e/o controindicazioni dei vari trattamenti nel caso specifico del paziente alle terme.

Giorgio Matto ha ricordato il contributo economico delle terme sia per gli aspetti sanitari della prevenzione assicurata dalle circa 400 strutture aderenti a Federterme, sia dal punto di vista turistico per l’indotto generato dalle attività termali, quantificato in 11 euro di spesa sul territorio per ogni euro speso alle terme. Gli italiani manifestano un interesse nuovo e crescente per le acque termali e le terme non solo per le cure ma anche per il benessere termale e ciò premia l’impegno d’investimento profuso dal sistema termale; ma anche le terme avvertono il morso della crisi in atto e cercano di farvi fronte con investimenti per la destagionalizzazione, tra le quali le iniziative denominate “Terme aperte” promosse da Federterme e realizzate dagli stabilimenti termali sul territorio, per far conoscere ai potenziali clienti stranieri ma sopratutto agli italiani le specificità dell’offerta termale italiana. Un’offerta per tutta la famiglia, dai bambini ai genitori e ai nonni, che attraverso le terme scoprono una risposta scientificamente validata a patologie specifiche ma anche prevenzione, riabilitazione e benessere termale e un patrimonio naturale e culturale unico al mondo.

 

Archivio News

 322 visitatori online
  • Inserzioniste
  • Inserzioniste
  • Inserzioniste
  • Inserzioniste
  • Inserzioniste
  • Inserzioniste
  • Inserzioniste
statuto

Confindustria

confindustria

Fondazione per la Ricerca Scientifica Termale

logo forst
logo_EBITERME_def
 
termeecamper
 

Login - Area Riservata

Inserire il proprio nome utente e password, rispettanto i caratteri Maiuscoli/Minuscoli



Webmail

AddThis Social Bookmark Button

Version Iphone

Version Iphone by JoomTouch

Copyright © 2019 Federterme.it. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito