Olio e termalismo: Convegno ad Acquappesa

Lunedì 05 Dicembre 2016 17:23

News

Il territorio del comune di Acquappesa, in
provincia di Cosenza, è conosciuto per le proprietà terapeutiche delle acque
delle Terme Luigiane, soprattutto in campo dermatologico, e per un prodotto che
caratterizza tutta la regione Calabria, sin dall'antichità: l'olivo.

La Calabria, assieme alla Puglia, ne è il maggior
produttore italiano. Le due regioni assicurano assieme quasi il 70 per cento di
tutta la produzione italiana di olio d'oliva. Una lavorazione che era
conosciuta già 6 mila anni fa.

Su questi due cardini legati all'identità del
territorio, l'olio d'oliva e il termalismo, si è articolato sabato 19 novembre,
ad Acquappesa un convegno dal titolo emblematico: "La salute viene dalla
terra". L'iniziativa è stata portata avanti dall'assessore comunale al Turismo,
Lucia Vaccaro,  in collaborazione con
l'associazione "Borghi della salute", cui l'Ente locale ha aderito.

Nell'occasione, il presidente nazionale dell'associazione, Marco Tagliaferri, ha consegnato al
sindaco, Giorgio Maritato,
il marchio di identità "Acquappesa borgo della salute 2016".

All'evento hanno tra gli altri partecipato
il consigliere nazionale dei biologi nonché presidente dell'associazione
scientifica "Biologi senza frontiere", Giovanni Misasi.eGiancarlo Tripicchio, medico condotto
e specialista in termalismo che ha svolto un intervento sul tema: "Le risorse
termali e l'interazione con l'uomo e la salute"..

Al termine del convegno, è stata inaugurata, a Palazzo Gentili (nel centro storico di Acquappesa),
una mostra fotografica sull'olio,
il vino e il termalismo.alt

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito